liberastoria

Posts Tagged ‘giorno del ricordo’

“Dalla presidente Marini due pesi e due misure tra Giorno del Ricordo e 25 aprile”

In Attualità on 25 aprile 2012 at 15:16

“Nel richiamare la lezione “morale e civile” e lo stile “sobrio ed autorevole dei padri costituenti” in occasione del suo messaggio per il 25 aprile, la Presidente Catiuscia Marini ha esortato a ricordare la “lezione di ieri utile anche per i tempi difficili di oggi”. In occasione del Giorno del Ricordo del 10 febbraio, al contrario, la Presidente Marini ribadiva la necessità di “superare la memoria come fonte di rancore, perché è ovvio che la memoria rancorosa non contribuisce a rendere più unita una società, ma rappresenta solitamente un ostacolo su questo percorso”. Proprio nello spirito delle sue parole di oggi – si legge in una nota dell’associazione culturale di promozione sociale “Libera Storia” – si evince nuovamente come i rappresentanti istituzionali dell’Umbria che provengono da un humus culturale comunista applichino costantemente due pesi e due misure, perpetuando quel clima che divide i “buoni” dai “cattivi”, omettendo di ricordare che la lotta di liberazione fu prima di tutto una guerra civile, come oramai riconosciuto da tutti i più importanti storici italiani. Il 25 aprile, inoltre, continua a rappresentare l’occasione per maldestri tentativi di riproporre lo spirito di un’epoca, unica ed irripetibile, in un contesto attuale completamente diverso, finendo così per alimentare sterili dibattiti e contrapposizioni politiche che ottengono l’unico risultato di impedire il raggiungimento della tanto agognata memoria condivisa, di cui questa nazione ha disperatamente bisogno come collante sociale”.

Annunci

Giorno del Ricordo 2012: rassegna stampa delle attività di Libera Storia

In Attualità on 11 febbraio 2012 at 11:07

Nel fil pdf allegato di seguito, la rassegna stampa degli eventi ed iniziative dell’associazione “Libera Storia” in occasione del Giorno del Ricordo del 10 febbraio di quest’anno

Rassegna stampa – Giorno del Ricordo 2012

“Finalmente il Giorno del Ricordo è divenuto patrimonio comune anche in Umbria”

In Attualità on 9 febbraio 2012 at 11:19

“Quest’anno il Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo della popolazione italiana della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia verrà celebrato in maniera diffusa in tutta la regione, divenendo così finalmente un patrimonio culturale comune anche in Umbria”. E’ quanto riferisce una nota dell’associazione culturale di promozione sociale Libera Storia, che ha promosso eventi per il Giorno del Ricordo a Perugia, Gualdo Tadino, Bettona, Passignano sul Trasimeno e Montefalco. “Lo scorso anno furono una dozzina i Comuni in Umbria che ricordarono questa pagina drammatica della nostra storia contemporanea, quest’anno sono molti di più; non senza un pizzico di orgoglio possiamo affermare che ciò è dovuto anche al nostro impegno, diretto in questi ultimi due anni ad approfondire questa pagina storica, soprattutto in collaborazione con gli enti locali e le scuole. Ad otto anni dall’istituzione della giornata del 10 febbraio, secondo recenti sondaggi, solo il 46% degli italiani sa cosa siano le foibe e solo il 22% conosce i problemi legati alla storia del confine orientale della nostra penisola: si tratta di un gap pesante, soprattutto rispetto a tanti altri periodi e temi della nostra storia nazionale, rimasto sempre nell’ombra per i tanti risvolti storici e politici, frutto dell’esito della seconda guerra mondiale. Ora che anche queste logiche possono essere superate – conclude la nota – tutti noi abbiamo l’impegno morale a sensibilizzare soprattutto le giovani generazioni su queste tematiche ed indagare le tragiche vicende che ebbero luogo tra il 1943 ed il 1945 nelle regioni a cavallo del confine tra l’Italia e la ex Jugoslavia. Per questo motivo, anche quest’anno, abbiamo organizzato momenti di studio e dibattito nelle scuole ed in diverse sedi istituzionali”.

Giorno del Ricordo: gli appuntamenti dell’associazione

In Attualità on 8 febbraio 2011 at 12:32

L’associazione culturale “Libera Storia” parteciperà ai seguenti appuntamenti in vista delle celebrazioni del Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo delle popolazioni italiane della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia.

9 febbraio

Passignano sul Trasimeno
Istituto Comprensivo “Dalmazio Birago” – ore 10
Proiezione del dvddocumentario “Le radici del Ricordo”
Interventi: sindaco Claudio Bellaveglia, assessore alla cultura Luca Briziarelli, assessore al bilancio Alessandro Moio, Valentino Quintana e Jacopo Barbarito

Deruta
Museo Regionale della Ceramica – ore 21
Proiezione del dvd documentario “Le radici del Ricordo”
Interventi: sindaco Alvaro Verbena, assessore alla cultura Laura Buco, Valentino Quintana e Jacopo Barbarito

10 febbraio

Bettona
Istituto Comprensivo “La Meridiana” – ore 9
Proiezione del dvd documentario “Le radici del Ricordo”
Interventi: assessore alla cultura Rossella Lispi, Valentino Quintana e Jacopo Barbarito

Torgiano
Istituto Comprensivo “Gerardo Dottori” – ore 11
Proiezione del dvd documentario “Le radici del Ricordo”
Interventi: assessore alla cultura Sylvie Béal, consigliere delegate alle scuole Antonio Falcinelli, Valentino Quintana e Jacopo Barbarito

Perugia
Sala dei Notari – ore 12
“Esodo e Foibe: le memorie ed i silenzi”
Interventi: vice sindaco di Perugia Nilo Arcudi, Direttore Usr Umbria Maria Letizia Melina, coordinatore comitato “10 febbraio” Umbria Raffaella Rinaldi, Gianni Stelli, Franco Papetti, Livio Zupicich, Valentino Quintana

 Todi
Sala del Consiglio – ore 18
Proiezione del dvd documentario “Le radici del ricordo”
Interventi: sindaco Antonino Ruggiano, assessore alla cultura Margherita Bergamini, coordinatore comitato “10 febbraio” Raffaella Rinaldi, Valentino Quintana

 

Perugia: Libera Storia interviene al Giorno del Ricordo

In Attualità on 4 febbraio 2011 at 15:25

La relazione di Valentino Quintana sull’attualità del dibattito storico e diplomatico sul tema del Giorno del Ricordo sarà al centro dell’intervento del membro del comitato scientifico di Libera Storia nel convegno organizzato a Perugia dal comitato “10 febbraio” in collaborazione con il Comune.