liberastoria

Nazismo: libro-choc sugli stermini compiuti dalla Wehrmacht

In Recensioni librarie e cinematografiche on 10 aprile 2011 at 13:03

(Agi) – Berlino, 4 apr. – I crimini di guerra compiuti dalla Wehrmacht tra il 1939 ed il 1949 sono oggetto di un nuovo sconvolgente libro, che riproduce i colloqui di militari ed ufficiali dell’esercito di Hitler carpiti con microfoni nascosti dagli Alleati durante la loro prigionia. Il settimanale ‘Der Spiegel’ pubblica in un lungo articolo di otto pagine estratti allucinanti tratti dal libro “Soldaten”, scritto dallo storico tedesco Soenke Neitzel e dallo psicologo Harald Welzer, che dal 2001 hanno analizzato per la prima volta le 150mila pagine dei verbali di interrogatorio di ufficiali e soldati della Wehrmacht. Il volume, che rischia di scatenare nuove polemiche dopo quelle provocate tra il 1995 ed il 1999 dalla mostra itinerante intitolata “Guerra di sterminio. I crimini della Wehrmacht, mettono in evidenza come in un brevissimo lasso di tempo pacifici cittadini si trasformarono in cinici assassini. Un pilota che aveva bombardato la citta’ polacca di Poznan racconta a un suo commilitone che “all’inizio la cosa non mi piaceva, il terzo giorno mi era indifferente, il quarto giorno mi divertivo. Era un piacere dare la caccia con la mitragliatrice ai singoli soldati nei campi e farli secchi con un paio di colpi”. Quando l’interlocutore gli chiede se sparasse solo ai militari, l’altro risponde che l’obiettivo erano “anche i civili incolonnati per strada. A volte a rimanere stecchiti erano anche i cavalli”. “Che schifo, i cavalli no”, replica disgustato l’interlocutore, ma l’altro in tono naturale gli spiega che “i cavalli mi facevano davvero pena, ma le persone per niente”. Un tenente riferisce di aver “sparato a tutto, tranne che a obiettivi militari, abbiamo ucciso anche donne e bambini nella carrozzina”. Un capitolo a parte riguarda le rappresaglie contro i partigiani: un radiotelegrafista racconta come “nel Caucaso ogni volta che ammazzavano uno di noi, il tenente ci ordinava di far fuori tutti, compresi donne e bambini, chiunque era a portata di mano”. In modo agghiacciante un caporal maggiore spiega che in Italia, in ogni luogo in cui arrivavano il tenente gli diceva sempre: “ammazzatene un po’, diciamo una ventina, cosi’ stiamo tranquilli e quelli non ci danno fastidio”. Quanto al modo di scegliere le vittime, la risposta era quella dettata dal caso: “Vieni un po’ qua, diceva ad uno, poi sulla piazza del mercato arrivava con tre mitragliatrici e tutti finivano stesi. Alla fine esclamava, ‘magnifico! porci!’, tu nemmeno immagini l’odio che aveva per gli italiani”. Nell’aprile 1945 un generale raccontava ad un collega un’azione di sterminio degli ebrei. “La fossa comune era lunga 24 metri e larga tre e dovevano stendersi dentro come sardine in una scatola. Sopra sei soldati con armi automatiche li finivano con colpi alla nuca, mentre dietro c’era una fila di un chilometro e mezzo che avanzava lentamente in attesa della morte. Erano quasi tutte donne e bambini piccoli, intorno ai due anni”.

Annunci
  1. deficienti, la guerra è finita nel 45, come ha fatto la wermacht, che dall’otto maggio ’45 non esisteva più, a continuare a compiere crmini? facciamo a chi la spara puù grossa?

  2. cesare quANTO SEI DEFICENTE. IO SONO LA FIGLIA DI UN PARTIGIANO CHE A ROMA IL PRIEBKE NON RIUSCì AMMAZZARE. DA QUANDO è MORTO LE FIGLIE DI PRIEBKE PETRA O PIERA MICHELETTI E PATRICIA O PATRICK BELGA (TRANSEX) MI HANNO PERSEGUITO IN SPAGNA FUERTEVENTURA CORRALEJO ISLAS CANARIAS. SVEGLIATI DEFICENTE E DOMANDA A INTERPOL QUANTI CRIMINALI NAZI E QUANTO VATICANO E QUANTA CIA E QUANTI MORTI DE FAME E BESTIE CI SONO ANCORA.. QUI IN ITALIA MI HA PROTETTO LA DIGOS E CARABINIERI. MA ME NE RITORNO VIA PER TANTI DEFICENTI COME TE. TIENES INTERNET, PARA QUE LO USAS, DEFICENTE? INTENTA INFORMARTE, CRETINO Y NO ESTAR ENGANCHADO A LA TELE PAPI SILVIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: