liberastoria

Posts Tagged ‘bulgaria’

Bulgaria: ok del Parlamento per rimozione ambasciatori ex regime comunista

In Attualità on 18 gennaio 2011 at 12:52

(Ansa) – Sofia, 14 gen – Il parlamento bulgaro ha oggi votato una mozione con la quale si chiede l’immediata rimozione di 35 ambasciatori all’estero appartenenti in passato ai servizi segreti dell’epoca del comunismo. ”Il Parlamento sollecita che gli ambasciatori appartenuti alla Darzhavna sigurnost (la Sicurezza di stato del regime di Todor Zhivkov, n.d.r.) si dimettano per limitare il danno di immagine della Bulgaria nel mondo”, e’ detto nella dichiarazione, approvata con 152 voti della destra. I 33 voti contrari sono stati della sinistra all’opposizione. Per il leader socialista Serghei Stanishev, la dichiarazione e’ ”una vergogna per il Parlamento, il quale cosi’ attribuisce una colpa collettiva” agli ambasciatori. Commentatori ricordano che la legge sull’apertura degli archivi segreti e’ stata approvata nel 2006 dagli stessi socialisti al governo. In base alla legge e’ stata formata una commissione per esaminare e pubblicare i dossier di ex agenti o collaboratori dei servizi dell’epoca del comunismo che ricoprono oggi, o aspirano a ricoprire, incarichi importanti: politici, deputati, pubblici ufficiali, magistrati. Nel dicembre scorso la commissione ha pubblicato i nomi di circa 200 tra ambasciatori e consoli generali che hanno svolto o stanno svolgendo missioni all’estero. La patata bollente e’ ora nelle mani del presidente Gheorghi Parvanov, socialista ed ex agente lui stesso della Derzhavna Sigurnost, cui tocca decidere se rimuovere o meno gli ambasciatori. Leggi il seguito di questo post »

Bulgaria: comunismo; ambasciatori ex spie, anche quelli a Roma

In Comunismo on 15 dicembre 2010 at 18:15

(Ansa) – Sofia, 14 dic – Sono 26 gli ambasciatori bulgari attualmente in carica nelle varie capitali nel mondo che all’ epoca del regime comunista facevano parte della Darzhavna Sigurnost (Ds), la famigerata polizia segreta del dittatore Todor Zhivkov. I loro nomi sono stati pubblicati oggi dalla Commissione, nominata nell’aprile 2007, incaricata di aprire ed esaminare gli archivi segreti dell’era comunista, sia della Ds, sia del servizio di spionaggio militare. Compito della Commissione e’ pubblicare i dossier di ex agenti o collaboratori dei servizi segreti che ricoprono oggi, o aspirano a ricoprire, incarichi importanti: politici, deputati, pubblici ufficiali, magistrati. Tra i nomi dei diplomatici che lavoravano per i servizi segreti del regime figura anche l’attuale ambasciatore bulgaro a Roma, Atanas Mladenov. Collaboratori erano anche i suoi predecessori: Nikola Kaludov, ambasciatore a Roma dal 2002 al 2007, e Dimitar Lazarov, ambasciatore in Italia dal 1995 al 2001. Kaludov e’ ora ambasciatore della Bulgaria in Vaticano. Anche Valentin Bozhilov, ambasciatore in Vaticano dal 2006 al 2009, era uomo della Ds. Tra i 26 nomi di attuali ambasciatori ex agenti della Ds figurano anche quelli ad Atene, Bucarest, Pechino, l’Aja, Cairo, Stoccolma, Lisbona, Madrid, Berlino, Kuwait, Ankara, Tokyo, Londra, Mosca, e altre capitali.