liberastoria

Manifesto

Ogni organizzazione, associazione, ente, fondazione, istituzione e qualunque altra forma associativa ha un sua ragione d’essere. Un suo “perché”.
Nella maggior parte dei casi questi “perché” sono oggettivi e facilmente comprensibili e categorizzabili.
In altri casi questa operazione non è possibile, perché alcuni “perché” possono essere accettati o non accettati, condivisi o non condivisi, interpretati in vari modi e capaci di non colpire a tal punto la collettività da riuscire ad imporle la propria necessità.
Questo può anche essere il caso di un’associazione culturale che ha come oggetto lo studio, l’analisi, la ricerca della storia, della cultura e della filosofia dell’età contemporanea.
E allora, perché nasce l’Associazione “Libera Storia”?

“Libera Storia” nasce per inserirsi nel grande dibattito sulla storia contemporanea e per unire tutti coloro i quali sanno di non avere la scienza infusa o di non essere portatori di un nuovo “verbo”; nasce per provare a rispondere ad alcune domande a cui oggi possiamo dare una risposta ma che una scoperta di domani potrebbe portare a rivedere tutte le conoscenze e le credenze acquisite.

Lo storico, come uno scienziato, riuscirà ad ottenere risultati e portare a termine il proprio lavoro solo se è in grado di farsi le giuste domande ed avere l’umiltà di sentirsi infinitamente più piccolo di quello che riuscirà a scoprire, portare alla luce, forse dimostrare, convinto solo di poter arricchire un dibattito o un campo che è più grande di lui e che continuerà anche dopo di lui.

E allora?

Perché nasce l’Associazione “Libera Storia”?

Nasce per chi ha tante domande e poche risposte
Nasce per chi non è appagato
Nasce per chi è disposto ad accettare anche quello che non si aspetta
Nasce per chi non cerca nella storia dei dogmi o delle conferme alle proprie certezze
Nasce per chi rigetta l’uso politico della storia
Nasce per chi non vuole ergersi a giudice inappellabile
Nasce per tutti coloro che vogliono portare la propria “pietra” al cantiere
Nasce perché nella storia non è tutto “bianco” o “nero”, non ci sono “buoni” e “cattivi”, non c’è l’assolutamente “giusto” e l’assolutamente “sbagliato”
Nasce per far comprendere che il mondo di ieri non è come quello di oggi sotto il 99% dei punti di vista
Nasce perché conoscere la storia vuol dire sapere chi si era, come si è e – forse – cosa si potrebbe essere
Nasce perché viviamo in un mondo dove nulla ha più importanza e i valori sembrano essere solo quelli quantificabili a peso
Nasce perché passiamo una vita in una via con il nome di una persona, di un luogo o una data che ignoriamo
Nasce perché il mondo si evolve e nessuno può permettersi di ignorare il proprio passato, perché sarebbe come nascere già vecchi e senza punti di riferimento
Nasce perché il flusso delle azioni dell’uomo non ha mai fine
Nasce perché le azioni di ieri hanno prodotto il presente di oggi
Nasce perché oggi le cose sono in un modo e sarebbero potute essere in un altro
Nasce perché il passato è l’unica certezza in vista del futuro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: